Accademia Sol - Chi siamo

La Storia di Accademia Sol

La storia di Accademia Sol raccontata dal suo fondatore

L’Accademia di Naturopatia Sol è un progetto che vede la luce nel 2011.
Il suo disegno ha “curato” me, tratto dopo tratto, e allo stesso modo il suo scopo è quello di “assistere” il prossimo.
Per indole, per istinto o magari solo per pigrizia siamo portati a vivere amando e proteggendo solo noi stessi. Può sembrare un bel vivere ma inaridisce il terreno che abbiamo intorno.
Fino a qualche anno fa ho vissuto su quel terreno povero, che non mi ha dato sostegno quando ho dovuto affrontare difficoltà, delusioni devastanti e anche dolori capaci di piegare il corpo e lo spirito, non avevo nulla intorno a cui aggrapparmi.
Ho affrontato il buio che accecava, momenti in cui, da uomo fragile, mi domandavo il perchè di tanta sofferenza, momenti che non mi davano risposta.
Ma nulla accade per caso.

Il mio lento percorso verso il tiepido abbraccio del benessere è iniziato grazie all’incontro con una persona straordinaria, una donna che mi ha “consultato” ed “assistito”, sostenuto e aiutato sia sul piano fisico che sul piano emozionale.
Ho trovato in lei un “mezzo”, severo e generoso, che mi ha dato nuove lezioni su questo benedetto mestiere di vivere.
Lei, Naturopata, mi ha accompagnato passo passo dentro di me, dove potevo rileggere tutte le mie domande e con esse, tutte le mie risposte.
Spinto così dal mio orgoglio, dalla sua fiducia nei miei confronti e anche da una buona dose di curiosità mi avvicinai allo studio della Naturopatia, frequentai numerosi corsi e seminari, e ancora scuole per raggiungere la base della conoscenza. Niente più arido terreno!
Incredibilmente l’energia di cui sentivo parlare, a cui mi stavo avvicinando, mi apparteneva.
Lei ha aperto in me una piccola fessura dalla quale sono riuscito a spiare quell’immenso mondo che è il benessere.
Grazie a lei e alle eccezionali persone incontrate in numerosi viaggi, che mi hanno dimostrato quanto bene fa mettersi a disposizione degli altri con umiltà e rispetto, ho finalmente riacquistato la mia dimensione, riesco ora ad osservare tutto da una nuova prospettiva, anche il buio.
Questo intenso percorso vuole essere il motore che genera energia e che alimenta il meccanismo di questa Scuola.
Una Scuola che ha voluto l’aquila come segno distintivo, colei che dall’alto ha la giusta visione del mondo.